Le nostre tecnologie

PREFORME PER MATERIALI COMPOSITI E CORRELATI METODI DI PROCESSO (BIM-20)

Spesso il primo passo per lo sviluppo di un componente in composito è rappresentato dalla scelta del semilavorato più opportuno e, a seconda del target dell’azienda, si può puntare a preforme già disponibili commercialmente o a preforme innovative da sviluppare appositamente. In ogni caso le alternative sono centinaia e l’individuazione della soluzione ottimale, dalla quale dipendono le successive fasi di sviluppo nonché il risultato finale, è possibile solo se si ha un panorama completo delle alternative possibili.

CETMA possiede il know-how che consente di districarsi opportunamente nello scenario molto variegato e in continua evoluzione dei semilavorati per materiali compositi. Grazie a questo know-how, con tempi di risposta minimi, si possono fornire informazioni corrette in merito alle preforme idonee che rispondono a requisiti specifici, indicando in maniera puntuale i criteri di selezione adottati.br />
In particolare il know-how riguarda:

  • le diverse tipologie di preforme sviluppate a livello di R&S;
  • le preforme commerciali disponibili sul mercato e le relative caratteristiche (si sottolinea come, specie per i compositi a matrice termoplastica, esista un notevole numero di prodotti in commercio, che differiscono per polimero usato, materiale e architettura della fibra, tipologia di preforma – dry prepreg, semi-prepreg, powder impregnated, pellets riforzati, SMC, BMC, GMT);
  • i metodi di realizzazione delle preforme;
  • i possibili processi per l’impregnazione/consolidamento e formatura delle preforme.
Il know-how include anche le preforme di tipo bio-based (matrici polimeriche/fibre tessili/preforme termoplastiche e termoindurenti).

Il know-how può essere applicato a tuti i settori in cui vengono impiegati i materiali compositi (es. settore dei trasporti, arredo, edilizia, sport & leisure, industria).