News

Avviato il Progetto Europeo ReSiELP “Recovery of Silicon and other materials from End-of-Life Photovoltaic Panels

É partito il Progetto Europeo ReSiELP “Recovery of Silicon and other materials from End-of-Life Photovoltaic Panels” coordinato da CEA (French Alternative Energies and Atomic Energy Commission) e che annovera, tra i partner coinvolti, il CETMA (Area Diagnostica e Ingegneria Civile).

Obiettivo del Progetto - finanziato dall’Istituto Europeo di Innovazione e Tecnologia (EIT) nell’ambito dell’area tematica Raw Materials che garantisce l’uso sostenibile delle materie prime (eit.europa.eu/eit-community/eit-raw-materials) - è realizzare in Italia, entro il 2020, un impianto pilota per il recupero/riciclaggio dei materiali componenti i pannelli fotovoltaici (vetro e alluminio - 85% in peso ma anche silicio, argento e rame - 15% in peso). L’idea è in accordo con la Direttiva Europea 2012/19/EU sui RAEE (Rifiuti da apparecchiature Elettriche ed Elettroniche) che impone, entro Agosto 2018, il recupero dell’85% del peso dei moduli fotovoltaici a fine vita.

Nell’ambito del Progetto l’area DCE del CETMA, in collaborazione con ITO (azienda leader per il Mezzogiorno nel settore dell’edilizia pesante), sarà impegnata in attività di ricerca finalizzate alla valorizzazione del vetro recuperato dai pannelli fotovoltaici; obiettivo sarà lo sviluppo e il trasferimento tecnologico, su scala industriale, di soluzioni e componenti sostenibili per il settore civile.

Inizia così una nuova ed avvincente sfida per l’area DCE che ha fatto, in questi anni, dell’utilizzo di materie riciclate uno dei sui maggiori punti di forza per costruire sostenibile!

Per ulteriori informazioni:
Agnese Attanasio, CETMA | Area DCE – Diagnostica e Ingegneria Civile; agnese.attanasio@cetma.it