News

Per il secondo anno consecutivo va al CETMA il Premio Oscar Masi per l’Innovazione Industriale

Per il secondo anno consecutivo, per la categoria “Media-Piccola Impresa e Centri di ricerca privati”, è stato conferito al CETMA– Centro di ricerche europeo di tecnologie, design e materiali - il Premio Oscar Masi per l’Innovazione Industriale, quest’anno dedicato al tema: “L’impatto delle tecnologie digitali emergenti sui prodotti e sui processi produttivi industriali in Italia” (https://bit.ly/2w6QW2E).
Riflettori puntati sul sistema “WISEWATER”: sistema automatizzato e scalabile per il monitoraggio delle condotte, l’individuazione e la localizzazione georeferenziata delle perdite nelle reti idriche industriali ed urbane.
Le perdite di acqua dalle condotte rappresentano uno dei principali problemi nell’ambito di una gestione corretta e sostenibile delle sistemi idrici. La loro presenza comporta problemi di tipo ambientale (spreco della risorsa), finanziario (acqua non fatturata e quindi danni economici per il gestore), energetico (aumento dei consumi di energia per le attività di potabilizzazione e pompaggio), viabilistico (apertura di cantieri temporanei per il risanamento) e sociale (possibili danni a cose e persone).
Il sistema, sviluppato in partnership con CMC Srl r il Politecnico di Bari si basa su un brevetto internazionale, rileva le vibrazioni superficiali delle tubazioni dovute alle turbolenze del flusso interno e, attraverso la misura di opportune caratteristiche dello spettro frequenziale relativo, riesce ad estrarre informazioni sulla portata e a generare indicatori che risultano utili per la localizzazione di potenziali perdite ed assegnare le priorità agli interventi di sostituzione. L’innovazione supera i limiti dell’attuale tecnica di monitoraggio delle reti idriche basate su fenomeni vibro-acustici generati dai moti d’onda ed inoltre consente l’integrazione nel sistema di tecnologie wireless, un software web e un’app mobile, quest’ultima per il supporto durante le fasi di installazione. La tecnologia permette di effettuare misurazioni multi-sensore con lo stesso dispositivo e di implementare algoritmi per l’elaborazione di opportuni indici funzionali grazie ai quali si tiene conto di diverse criticità nel contesto applicativo.
Il dispositivo, oltre all’indubbio impatto industriale e sociale, offre innumerevoli vantaggi economici, tali da consentire di ottimizzare e ridurre i costi associati alla ricerca di perdite e alla manutenzione, gli sprechi d’acqua e potenziali danni territoriali. Dopo il premio ottenuto nella precedente edizione dispositivi antisismici a base di leghe a memoria di forma (https://bit.ly/2OJpy5L). Un ulteriore traguardo raggiunto dal CETMA, a dimostrazione dell’importante ruolo svolto nel campo l’innovazione e del trasferimento tecnologico verso le imprese.

Per maggiori informazioni
Angelo Malvasi
angelo.malvasi@cetma.it
+39 0831449507