News

Non capita tutti i giorni di essere ospitati da imprese come Cascade. Varcarne i cancelli è come essere assaliti da ventate invisibili di meraviglia, tra giochi d’acqua, vasche extra-large, luci sommerse e fontane danzanti. Un luogo ospitale, una tranquillità umana ed ambientale diffusa negli spazi, siano essi dedicati al pensiero o all’azione.

La storia di Cascade parte dall’incontro di un uomo del Nord e del suo saper fare, con il talento di un giovane ingegnere salentino che ha saputo trasformare un’intuizione formidabile in una realtà solida e innovativa ed ha sposato la secolare passione italiana per l’acqua danzante con il business, l’innovazione e la ricerca.

Chi è Salvatore Panico?

Mi sono laureato al Politecnico di Torino in ingegneria nucleare negli anni in cui il nucleare veniva “bandito” dall’Italia. Per non lasciare il mio paese e non vanificare il mio percorso didattico, ho dovuto reinventarmi una professionalità. Forte dei miei studi sulla fluido-dinamica e sulla meccanica, basandomi sulle mie caratteristiche personali, ho voluto intraprendere, coadiuvato dalla mia famiglia, l’attività d’impresa creando e sviluppando, in oltre 25 anni di storia, l’azienda CASCADE.

Di cosa si occupa la CASCADE e quali sono le traiettorie di innovazione ad oggi individuate?

CASCADE realizza componenti per fontane, giochi d’acqua e scenografie acquatiche, producendo ugelli, componentistica idrica ed elettrica, illuminazione subacquea, vasche assemblate ecc. Cascade ha da sempre, puntato su creatività, qualità, professionalità, efficienza, rapidità, assistenza a progettisti e clienti. Oggi il profilo di Cascade si amplia ulteriormente con un maggiore utilizzo delle nuove tecnologie, con lo sviluppo dell’automazione e con sensibilità particolare al risparmio energetico.

Cascade ha fatto delle scenografie acquatiche un business ed è riconosciuta come azienda leader nel settore in Italia. Quali sono state le scelte imprenditoriali strategiche negli oltre 25 anni di storia aziendale?

La prima scelta imprenditoriale è stata quella relativa al settore d’intervento. Analizzando il mercato e iniziando con un progetto pilota di un anno, si è scelto di entrare in una nicchia di mercato basata, all’epoca in Italia, solo sul commercio dei prodotti, sprovvista di veri e propri produttori italiani e di tecnici professionisti. La seconda scelta imprenditoriale è stata quella di avere una gamma di prodotti ampia, esclusivamente di proprio design, a marchio CASCADE. Questo ha determinato l’immediata riconoscibilità dell’azienda sul mercato. La terza scelta è stata quella di affiancare alla produzione di componenti, anche la realizzazione di prodotti assemblati su vasca “pronti all’uso”. Questo aspetto caratterizza Cascade rispetto a qualsiasi altro produttore a livello mondiale. Ulteriori scelte strategiche hanno riguardato la “cura” del cliente, lo sviluppo di software innovativi e di proprietà, lo sviluppo dell’automazione in un settore tradizionale come quello delle fontane.

Ci racconti qualcosa del prodotto di punta dell’impresa e delle potenzialità degli ugelli dinamici.

Con l’innovazione tecnologica, la clientela, sempre più coinvolta nel villaggio globale, richiede soluzioni particolari che vedano l’applicazione degli ultimi ritrovati della tecnica anche in un settore tradizionale come quello che ci riguarda. La fontana trasla verso la seconda generazione e con l’impiego dell’automazione diventa scenografia “viva”. Attrezzature elettriche ed elettroniche, nuovi linguaggi e segnali movimentano i getti e ciò non avviene solo attraverso il moto dell’acqua, ma anche mediante il movimento dell’ugello stesso e di tutti i componenti coinvolti. La fontana diventa dinamica in tutte le sue parti ed il numero di scenografie possibili risulta esponenziale. Avere un prodotto altamente tecnologico comporta considerevoli vantaggi competitivi a livello di fatturato, ma anche a livello di immagine e conduce l’azienda a distinguersi e ad occupare, in modo esclusivo, altre nicchie di mercato, con ulteriori positive ricadute economiche e competitive.

La collaborazione con il CETMA. Benefici e impressioni raccolte durante l’esperienza di collaborazione.

Cetma rappresenta, senza ombra di dubbio, una realtà molto importante che opera sul territorio e di cui bisogna essere molto orgogliosi. Grazie alla sua interazione con le istituzioni politiche, professionali e territoriali, con l’imprenditoria e con l’università, Cetma riesce a calarsi nelle situazioni particolari e, facendo proprie le esigenze degli attori, contribuisce alla loro realizzazione. Nel caso di Cascade la collaborazione con Cetma è stata coinvolgente e puntale. Partendo da un’esigenza specifica dell’azienda, l’intervento di Cetma ha portato alla realizzazione grafica di un progetto che sebbene in altra forma e veste, è stato poi effettivamente realizzato da Cascade. Grande la collaborazione burocratica, assolutamente precisa, professionale e completa. Amichevoli le relazioni interpersonali, basate sulla stima e la professionalità, con ampia dimostrazione di disponibilità nella risoluzione dei problemi che, nel corso dello sviluppo di un lavoro, emergono inevitabilmente.

Cosa si aspetta dal futuro?

Cascade vede il suo futuro con entusiasmo e voglia di fare. Le possibilità di sviluppo sono molteplici e l’azienda intende perseguirle al meglio, seguendo le richieste del mercato e, possibilmente, anticipandole. Si darà ancor maggior spazio al comparto Ricerca e Sviluppo con l’affiancamento di ulteriori risorse umane professionali e competenti, così come si procederà ad ampliare il comparto Marketing già ottimamente strutturato visto l’allargamento dei mercati di sbocco esteri di questi ultimi anni.



Ugello dinamico con moto combinato per fontane danzanti - CETMAdesign



Salvatore Panico

Amministratore Unico, CASCADE S.a.s.

Zona Industriale – 73020 Melpignano (LE) Italy

Tel +39 0836 331576

info.cascade@cascade.it

www.cascade.it






VENTI.VOLTE.VOLTI. è un progetto della divisione di Design del CETMA.

© Copyright – CETMA 2016 - Tutti i diritti riservati

Ogni diritto sui contenuti del progetto è riservato ai sensi della normativa vigente. La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione, totale o parziale, di tutto il materiale originale contenuto nel progetto VENTI.VOLTE.VOLTI (tra cui testi, immagini ed elaborazioni grafiche) sono espressamente vietate in assenza di autorizzazione scritta.