News

Superbonus edilizia 110%: affidati a CETMA per l’analisi delle prestazioni termiche degli edifici

CETMA, grazie all’esperienza maturata nel settore ed alle attrezzature all’avanguardia di cui dispone, può supportare tecnici e certificatori nella valutazione delle prestazioni termiche degli edifici pre e post intervento. La tecnologia a disposizione permette di individuare e correggere i ponti termici esistenti e di valutare in situ la trasmittanza reale delle superfici opache; ciò garantisce un calcolo delle prestazioni energetiche dell’edificio più preciso, limitando i contenziosi che potrebbero nascere durante e dopo i lavori per il riconoscimento del superbonus.
Il Superbonus Edilizia del 110%, emanato nel Decreto Rilancio, sta suscitando interesse non solo tra i privati ma in particolare tra i tecnici e le imprese, per i quali tale misura rappresenta una grande opportunità. Si potrà migliorare l’efficienza strutturale ed energetica dell’immobile recuperando quasi totalmente l’investimento.
Per avere l’aliquota privilegiata del 110%, il Decreto specifica che gli interventi di riqualificazione energetica dovranno essere tali da garantire l’incremento di almeno due classi energetiche per i condomini e per le singole abitazioni sui quali verranno realizzati tali interventi, ovvero, se ciò non sia possibile, il conseguimento della classe energetica più alta. Sarà necessario calcolare l’indice di prestazione energetica dell’edificio nella sua condizione originale e a valle del progetto di riqualificazione. Il salto di classe deve essere chiaramente dimostrato con la redazione dell’Attestato di Prestazione Energetica (APE) rilasciato da un tecnico abilitato.

Per informazioni riccardo.angiuli@cetma.it