News

CETMA acquisisce nuovi strumenti di calcolo per la progettazione avanzata di compositi

La progettazione e lo sviluppo di componenti in materiale composito richiedono un’attività sperimentale che sia accompagnata da complesse e avanzate attività di modellazione numerica per prevederne ed ottimizzarne il loro comportamento nelle differenti condizioni di esercizio. A tale scopo, è fondamentale l’impiego di codici di calcolo specifici per la progettazione dei compositi, come la piattaforma DIGIMAT, sviluppata da e-Xstream Engineering e recentemente acquisita da MSC Software. DIGIMAT è attualmente considerato uno tra gli strumenti più affidabili e riconosciuti dai principali produttori di materiali compositi e aziende manifatturiere soprattutto nei settori automobilistico e aerospaziale.

Da sempre attenta alle esigenze delle imprese, il CETMA ha così inteso rafforzare ancor più la sua capacità di affiancare queste ultime nelle fasi di progettazione, sviluppo e produzione di componenti in materiale composito ampliando i propri strumenti di calcolo (MSC, ANSYS e LS-DYNA) con la piattaforma DIGIMAT. L’esperienza ventennale sui materiali avanzati, dalla caratterizzazione sperimentale alla modellazione numerica in esercizio, e sui relativi processi di produzione consente al CETMA di proporsi come un partner unico e di eccellenza, affiancando le numerose aziende operanti sul territorio regionale e nazionale. Il CETMA è, in Italia, tra i pochi centri di ricerca ad essersi dotato di tale strumento di calcolo e certamente intende rafforzare la sua competitività nella progettazione di materiali e strutture in composito.



Sarà, infatti, possibile eseguire analisi multi-scala per un’ampia varietà di materiali, calcolando le loro proprietà meccaniche, termiche ed elettriche. Nelle successive analisi termo-strutturali, questi modelli di materiale possono essere accoppiati con i risultati derivanti dalla simulazione del processo. Solo in questo modo è possibile prevedere accuratamente le prestazioni finali dei componenti, avendo considerato ogni aspetto rilevante: dalle proprietà dei materiali costituenti sino allo specifico processo di produzione.

In tal modo, è possibile sfruttare tutto il potenziale offerto da tali materiali innovativi, massimizzando la loro competitività rispetto a quelli tradizionali, consentendo alle aziende interessate di ridurre notevolmente i costi di produzione ed il loro time-to-market.



Per maggiori informazioni, seguono i contatti della persona di riferimento:

Antonio Gerardi

email:antonio.gerardi@cetma.it

tel. +39 0831 449405