News

MULTITEXCO: Tessili tecnici intelligenti e multifunzionali per il settore delle costruzioni

MULTITEXCO (www.multitexco.eu) “Tessili tecnici intelligenti e multifunzionali per il settore delle costruzioni” è un progetto di ricerca partito nell’ottobre 2013, della durata di tre anni, co-finanziato dalla Comunità Europea nell’ambito del 7° Programma Quadro. Il progetto ha come obiettivo generale la definizione di linee guida e “best practices” per l’uso ottimale degli “smart textiles” nell’industria delle costruzioni. In particolar modo il progetto è incentrato sull’utilizzo di una nuova generazione di tessuti tessili multifunzionali, ossia tessuti di rinforzo sensorizzati in fibra ottica e aventi contemporaneamente lo scopo di rinforzo e di monitoraggio strutturale. Nell’ambito di tale progetto, l’area di Diagnostica e Ingegneria Civile del CETMA, coordinata dall’ing. Alessandro Largo, ha svolto attività di consulenza per D’Appolonia S.p.A, socio del Consorzio e partner del progetto MULTITEXCO assieme ad altri, tra i quali hanno preso parte anche il Karlsruher Institut für Technologie (Germania) e Acciona Infraestructuras S.a. (Spagna), presso i quali il CETMA ha condotto le attività sperimentali inerenti alla consulenza.

Le attività svolte presso l’”Institut für Massivbau und Baustofftechnologie” del Karlsruher Institut für Technologie in Germania hanno riguardato la caratterizzazione meccanica e metrologica di due differenti tipologie di tessuto di rinforzo sensorizzato per applicazioni murarie. Nello specifico, sono stati effettuati test meccanici e metrologici sui tessuti tal quali, al fine di caratterizzare il tessuto ed il sensore, e test di adesione tangenziale sugli stessi tessuti previo incollaggio su differenti substrati murari, allo scopo di valutare la lunghezza minima di incollaggio del rinforzo a differenti valori di carico sollecitante.

Tali tessuti sono stati poi validati sperimentalmente mediante test di flessione fuori piano su travetti in muratura e test dinamici di taglio-compressione su muretti in media scala.

Figura 1: Test sperimentali di taglio-compressione su muretti in media scala condotti presso Karlsruher Institut für Technologie.


Le attività svolte presso Acciona Infraestructuras S.A. in Spagna hanno riguardato la caratterizzazione meccanica e metrologica di due differenti tipologie di geogriglia sensorizzata utilizzata come rinforzo e come monitoraggio di terreni. In particolare, test meccanici e metrologici hanno permesso la caratterizzazione meccanica della geogriglia e la verifica del corretto funzionamento del sensore. Test di pull-out, invece, hanno consentito di valutare la forza di sfilamento della geogriglia quando è interrata nonché l’andamento della deformazione, trasferita dal terreno alla geogriglia e rilevata dal sensore durante lo sfilamento.

Figura 2: Dimostratore di progetto - applicazione di geogriglie sensorizzate in un terrapieno


Il funzionamento delle geogriglie è stato poi validato su campo, posizionando le stesse a vari livelli all’interno di un terrapieno. Il sensore in fibra ottica è servito per rilevare le deformazioni indotte dal passaggio di mezzi meccanici, quali ruspe e rulli compattatori, durante le fasi di messa in opera delle geogriglie e indotte dal cedimento del terreno provocato dall’iniezione di acqua tramite tubi di irrigazione sottoposti alle geogriglie.

Il CETMA pertanto, grazie alla notevole esperienza sul monitoraggio strutturale maturata nel corso di precedenti progetti di ricerca, è stato in grado di fornire un valido contributo di ricerca in attività che vede direttamente coinvolto uno dei propri soci. Si è dimostrato come le competenze del CETMA, relative al monitoraggio di strutture in calcestruzzo armato e in muratura, siano trasferibili anche al settore della geotecnica.



Per maggiori informazioni, seguono i contatti delle persone di riferimento:
Angela Coricciati
e-mail: angela.coricciati@cetma.it
tel. +39 0831 449412

Alessandro Largo
e-mail: alessandro.largo@cetma.it
tel. +39 0831 449406