Storie di Eccellenza

PLASTICA RICICLATA DA PRODOTTI ASSORBENTI PER LA PERSONA

Da oggi i pannolini usati si riciclano e diventano arredi urbani, giocattoli per bambini e altri oggetti di uso quotidiano, cartoni per imballaggi industriali e fertilizzante. Nell’ambito di questa attività CETMA ha supportato FATER, leader nel mercato italiano dei prodotti assorbenti per la persona e che in particolare produce e commercializza i pannolini Pampers, nello studio delle potenzialità della porzione in plastica rinveniente dal riciclo di pannolini post-consumo, previo processo di separazione e sterilizzazione in auoclave. Il processo tecnologico di riciclo, sviluppato su brevetti italiani FATER, genera infatti plastica da riconvertire in granuli e materia assorbente-cellulosica di elevata qualità e completamente sterilizzate, dunque privi di potenziali patogeni e cattivi odori.

E’ stata effettuata un’ampia campagna di caratterizzazione fisico/meccanica per definire come si collocano tali plastiche rispetto alle plastiche miste post-consumo da RSU e rispetto alle analoghe plastiche vergini. Sono stati verificati i possibili metodi di trasformazione attraverso test sperimentali in scala di laboratorio, pilota e industriale. E’ stata, inoltre, condotta un’ampia attività volta allo sviluppo di concept ed alla ingegnerizzazione di possibili prodotti realizzabili con tale plastica. A scopo dimostrativo sono stati realizzati diversi gadget prototipali, come ad esempio portachiavi, portapenne e maracas. Queste ultime, in particolare, sono state realizzate come dimostratori del processo e della materia prima seconda utilizzata. Questa infatti è stata utilizzata per realizzare sia il contenitore, come componente del mix polimerico, che, come singoli pellets, i granuli contenuti all’interno per generare il suono.

Le attività condotte hanno permesso di avviare un proficuo rapporto con l’azienda Fater, che ha trovato nel CETMA il partner giusto in cui si concentrano competenze all’avanguardia sui processi di trasformazione, sulle proprietà e sui metodi di caratterizzazione delle materie plastiche, unite alla conoscenza dei processi e delle problematiche connesse con il riciclo e alla disponibilità di tutte le attrezzature necessarie. La possibilità di fornire anche servizi di design e di ingegnerizzazione di prodotto/processo permettono a Fater di avere un interlocutore unico con cui sviluppare le attività di interesse. Sono attualmente in fase di avvio una serie di progetti successivi in cui si approfondirà lo studio del materiale e lo sviluppo di soluzioni che permettano di nobilitare le plastiche da riciclo Fater attraverso l’uso di rinforzi in fibra.

Un gruppo di ricercatori del CETMA ha presentato un progetto di valorizzazione dei risultati della collaborazione con FATER all’interno di un’idea d’impresa denominata RE-PLAY. Nella cornice della 78a edizione della Fiera del Levante, il progetto RE-PLAY è stato premiato con una Menzione Speciale “Social Innovation”. Il progetto RE-PLAY propone una linea di giocattoli per bambini realizzata con plastica da riciclo da pannolini post-consumo. RE-PLAY fornisce una valida risposta a un problema ambientale e regala nuovi sogni ai bambini.

Inoltre, RE-PLAY ha partecipato al Premio Nazionale per l’Innovazione - PNI 2014 che si è tenuto a Sassari il 4 e 5 dicembre 2014.