Storie di Eccellenza

MEDIATECA INTERATTIVA AUDIOVISIVA

Un prototipo di applicazione in realtà aumentata appositamente progettato e realizzato per la Mediateca Regionale Pugliese di Bari, gestita dalla fondazione Apulia Film Commission, arricchisce la stessa di un nuovo strumento, MIA - la Mediateca Interattiva Audiovisiva. Si tratta di una piattaforma web 3D finalizzata all’accesso e alla consultazione di banche dati elettroniche, al prestito inter bibliotecario, all’accesso ed alla consultazione dell’archivio sonoro, visivo e multimediale. Obiettivo è valorizzare e innovare strumenti e media oramai noti nel settore dell’archiviazione e della divulgazione culturale.

L’applicazione consente di puntare con un dispositivo mobile (per esempio i-phone, smartphone, tablet) i manifesti esposti presso la mediateca e di fruire di contenuti digitali aggiuntivi. Da qui l’immagine si apre e fornisce il trailer del film, le informazioni sugli attori, la trama o la colonna sonora. Oppure dallo schermo esce il protagonista del film in 3D ed è lui stesso a presentare l’opera. Questi solo alcuni degli utilizzi delle tecnologie della realtà aumentata applicate ai manifesti cinematografici.

Nell’ambito dell’attività, CETMA ha curato le seguenti fasi operative:

  • digitalizzazione, catalogazione e archiviazione di sample di materiale archivistico;
  • progettazione e realizzazione della piattaforma web 3.0 MIA;
  • integrazione con piattaforme di settore e interfacce per l’archiviazione, la catalogazione e il noleggio;
  • integrazione di moduli/app per la fruizione interattiva dell’utenza della Mediateca Regionale.

La piattaforma MIA integra specifici moduli di fruizione interattivi e multimediali (realtà aumentata e mobile app), tramite i quali l’utente potrà facilmente accedere ai contenuti proposti da qualsiasi luogo e in qualsiasi momento. L’area Virtual, Augmented Reality e Multimedia del CETMA si è occupata dell’integrazione dei moduli App di Realtà aumentata. Capofila del progetto M.I.A. è la Mediateca Regionale Pugliese.